A CATANIA, LO SPETTACOLO “COME GIULIO CESARE”

1513781398000 (5)

Recensioni ed Eventi

A cura di R.B.

COME GIULIO CESARE è il titolo dello spettacolo che si terrà sabato 13 gennaio alle 20,30 nella Terrazza Le Dune Sicily Hotel e domenica 14 Gennaio alle ore 20,00 presso l’Officina GammaZeta.

 

1513781398000 (5)

Si tratta di un racconto storico e teatrale a due voci, due tempi e una città – di e con Giulio Cesare e Giulio Valentini con Laura Rapicavoli.

1513781398000
In merito, così ha affermato Giulio Valentini: “Fare teatro significa prima di tutto mettere in campo uno studio di relazioni, uno studio di umanità applicata: “quello che interessa l’uomo è l’uomo”, diceva Blaise Pascal.
Fare teatro vuole significare fare arte e l’arte, a differenza della tecnica, non ha una relazione lineare con la Storia e con il progresso. L’arte ma anche la filosofia, la letteratura, la poesia, il teatro e la politica, non sono niente altro forse che salti in alto e in lungo senza un’apparente direzione. Avanti e indietro sopra le gobbe della Storia, perchè ciò che ci lega ai fenici, agli antichi romani, agli inca, ai greci è semplicemente il nostro essere quello che siamo: umani. Abbiamo forse meno paura della morte di un antico unno? Il Gilgameš è meno interessante dell’Odissea o dell’Ulisse di Joyce? E il Libro tibetano dei morti può essere da un punto di vista umano messo su un gradino inferiore rispetto alla Divina Commedia?
Ho sempre pensato alla Storia come una semplice raccolta di autobiografie, un contenitore poggiato su un unico e continuo presente, come un palcoscenico animato da attori costretti a non abbandonare mai la scena perchè continuamente rinnovati nella memoria dei vivi e quindi sempre vicino a noi, seduti al nostro fianco mentre li studiamo e pronti a consigliarci attraverso la loro esperienza di vita.
Con questo pensiero in testa, ho deciso di scrivere questo spettacolo teatrale su un personaggio storico molto noto ma evidentemente poco conosciuto: Giulio Cesare.
Un individuo molto distante sia in epoca, che in pensiero, con un unico filo conduttore: la vita. Perchè come diceva Marguerite Yourcenar: “non sono i libri che spiegano la vita, è la vita che spiega i libri”.

1513781398000 (2)

1513781398000 (4)