Critiche d’arte

ALBA MARIA MASSIMINO, L’ARTISTA DEGLI SPAZI SCONFINATI

ALBA MARIA MASSIMINO

 A cura di Maria Cristina Torrisi

“Luci auree restano sospese per assurgere all’infinito. Sono chiarori iridescenti, riverberi di speranza, al tempo stesso, avvolti di mistero”.

"Ritorno" 2005Olio su tela 60x30

“Ritorno” 2005
Olio su tela 60×30

L’artista è nata ad Acireale (CT) il 15/06/1949, dove vive ed opera. Ha conseguito il titolo di Maestro d’Arte presso l’Istituto Statale d’Arte di Giarre nel 1967.

Ha insegnato Disegno e Storia dell’Arte per oltre 15 anni. Alcune delle ultime sue opere sono qui riprodotte.

 

"Ingresso alla vita" 2004Olio su tela 80x60

“Ingresso alla vita” 2004
Olio su tela 80×60

“Spazi sconfinati, cieli e mari infiniti, colori sfumati all’estremo, evanescenti velature, porte ermetiche o spalancate dentro l’animo, linee di confine dagli sterminati orizzonti, passi ostacolati da fredde ed immortali rocce e fi...

Leggi tutto

L’ESPLORAZIONE DELLA PSICHE NEL PERIODO ROMANTICO

A cura di Maria Cristina Torrisi

psiche

Uno dei più bei capitoli dell’epoca romantica è sicuramente l’esplorazione della psiche e dell’animo umano che sferra il suo attacco al pensiero illuminista. In parallelo, però, avviene che, verso la fine del Settecento, è proprio il razionalismo degli Illuminati che inizia a spaziare sulla dimensione oscura del mondo interiore, di fronte al quale ogni esplorazione razionale si ferma per, invece, ammettere l’esistenza dell’arcano e del misterioso.

Diderot

Diderot

Nel 1775, Denis Diderot, parla di un “patto oscuro” tra la notte e la morte, convincimento che spingerà molti artisti a dipingere opere immerse nelle tenebre. Anche la letteratura risente di tale influenza e molti sono gli scrittori che pubblicano opere legate alla tematica dell’oscurità.

Le scene n...

Leggi tutto

LUIGI VANVITELLI, CARLO III DI BORBONE E LA REGGIA DI CASERTA

PARTE PRIMA

“Gli storici del tempo hanno sottolineato che il re Carlo, con garbo unito a fermezza, abbia suggerito l’idea progettuale al Vanvitelli e che quest’ultimo abbia risposto con umiltà: “Maestà, questa lezione che degnasi di darmi sarà bene tenuta a mente ed eseguita senza alterazioni”.

A cura di Luigi Tallarico

Carlo III di Borbone

Carlo III di Borbone

 Il 20 gennaio del 1752, Carlo III di Borbone, primo re di Napoli e figlio di Filippo V di Spagna, “pone la prima pietra – annota l’annalista Matteo Camera – alla costruzione della magnifica reggia di Caserta”...

Leggi tutto

Il paesaggio della contemporaneità

 1047974_10151706444999558_149893778_o
A cura di Mariagrazia Leonardi
In Sicilia, il paesaggio appare diversificato e complesso, animato da incisivi contrasti tra mutamenti antropici e permanenze storiche o naturali. La memoria della presenza greca, i residui della civiltà romana, e la città medievale, appaiono tutte sfaccettature di un paesaggio, dove la sedimentazione degli eventi storici ha lasciato culture diverse, interagenti o dominatrici per periodi più o meno lunghi.
La cultura bizantina, le dominazioni successive hanno lasciato beni archeologici, monumentali e artistici, che si perpetuano quali segni, a volte rilevanti ma spesso, purtroppo, distorti, nella configurazione e negli assetti del paesaggio.
Nel confrontarsi con un tale paesaggio la ricerca progettuale è obbligatoriamente coinvolta in processi...
Leggi tutto

MARIO SIRONI, GENIO RITROVATO

A cura di Luigi Tallarico

“Sironi ha voluto risolvere il dualismo ricorrente tra il potenziale e l’attuale, tra l’artista individuale e la storia della comunità.”

sironi 5Per capire l’importanza concreta della realtà italiana degli anni Trenta, occorre esaminare l’affermazione sironiana, secondo cui gli artisti del tempo, solo in quanto impegnati nel “governo spirituale” del proprio tempo, possono e sanno esprimere uno “stile di vita”. Non è necessario prefigurarsi una dimensione astratta di vita, presa in prestito, se si vuole dimostrare la concretezza di vita di un popolo antico, come il nostro, legato a quella continuità che ci fa partecipi – nel nostro tempo – dei valori della tradizione...

Leggi tutto