1914 – 2013: SPECIALE ANNULLO FILATELICO PER IL 99° ANNIVERSARIO DELLA FABBRICA FINOCCHIARO

“Storia, passione e tramandazione sono gli ingredienti di una fabbrica che ha molto da raccontare, così come ci ha svelato il proprietario dell’Azienda, Gaetano Finocchiaro.”

Grande afflusso di pubblico lo scorso 9 marzo nei locali del Caffè Lettario Liberty Finocchiaro di Giarre che ha compiuto 99 anni dalla nascita.

Un punto d’arrivo di grande valenza che è stato immortalato con un annullo filatelico speciale e che ha dunque coinvolto gran parte dei collezionisti di tutta la Provincia.

DSC_2861L’evento è stato favorevolmente accolto da tutta la cittadinanza e dagli ospiti intervenuti per rendere memoria all’Anniversario e festeggiare con la degustazione dei tipici dolciumi che hanno contribuito alla gloria della Fabbrica Finocchiaro.

Storia, passione e tramandazione sono gli ingredienti di una fabbrica che ha molto da raccontare, così come ci ha svelato il proprietario dell’Azienda, Gaetano Finocchiaro: “Nel 1914 – ha spiegato – nonno Santo, ritornando dall’Argentina iniziò qui la produzione di caramelle, confetti e cannellina, l’unica realtà dolciaria in Sicilia a quei tempi, seguito fin dal 1935 dal figlio Giovanni. Oggi la tradizione di famiglia continua con me e mia moglie Katia. Insieme, nel 2005 abbiamo trasformato la fabbrica in un locale, dove è possibile gustare dolciumi nelle sale e nel cortile interno, leggere libri, giocare a dama e organizzare eventi.

In merito all’iniziativa, abbiamo sentito anche il Direttore delle poste di Giarre centro, Francesco Marano, il cui ufficio si è attivato per la buona riuscita dell’evento soddisfacendo anche le esigenze dei filatelici presenti all’incontro. “Per l’azienda Poste Italiane è un onore poter promuovere questo importante evento – ha affermato- che è vanto per la nostra Città. E’ quasi un secolo che la Fabbrica è presente e attiva nel nostro territorio, per questo l’Anniversario del 99° della nascita merita di essere immortalata come una tappa che fa storia.”

Maria Cristina Torrisi