Natura & Bio

BENESSERE, OLIO ESSENZIALE di VETIVER

immagine 1 per Acireale

Salute e Benessere

A cura di Federica Zanca

Leggi tutto

Benessere: chiodi di garofano

immagine 1 per Acireale

Salute e Benessere

A cura di Federica Zanca

Leggi tutto

BENESSERE, TERZO CHAKRA: MANIPURA

terzo chakra immagine 1

Salute e Benessere
A cura di Federica Zanca

“Che cos’è questa vita che fluisce nei nostri corpi come fuoco? Che cos’è? La vita è come il ferro caldo. Pronto da colare. Scegliete lo stampo e la vita lo brucerà”. Mahabharata

terzo chakra immagine 1

Il terzo chakra è il chakra del Plesso Solare detto anche chakra dell’Ombelico. Localizzato nel plesso solare, circa due dita sopra l’ombelico è correlato al sistema digestivo e cioè allo stomaco, al fegato, alla milza, alla cistifellea e al sistema nervoso autonomo.
Associato al potere, alla realizzazione personale, all’energia metabolica, è rappresentato dal fuoco, il quale simboleggia luce, calore, energia e attività purificatrice...

Leggi tutto

LE PROPRIETA’ TERAPEUTICHE DELL’HALOTERAPIA

Natura & Bio – Nuove Edizioni Bohémien – Maggio 2014

A cura di Marco Puglisi

HALOTERAPIA

A cura di R.B.

L’aerosol di sale “secco”, generato da appositi macchinari (haloterapia controllata), ricrea il microclima delle miniere di sale diffuse nell’Europa dell’Est.

images (4)

“L’azione è di tipo detergente: le micro particelle di sale stimolano le piccole ciglia che tappezzano le vie respiratorie e le aiutano nella loro funzione di spazzine del muco verso il cavo orale”, afferma Umberto Solimene, direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Termale dell’Università degli Studi di Milano. L’haloterapia è una metodica valida, approvata ufficialmente dal Ministero della Salute sia in Russia che in Polonia.

“Può essere usata già nei primi mesi di vita del bambino, poiché co...

Leggi tutto

SALI NEL MONDO

Natura & Bio – Nuove Edizioni Bohémien – Aprile 2014

A cura di Marco Puglisi

imagesIn commercio esistono vari tipi i sale: quale comprare?

Innanzitutto è importante dire che il consumo del sale va limitato: noi infatti ne assumiamo comunque una quantità superiore (anche di 10 o 20 volte) di quella consigliata.

I LARN del 1996 (SINU1996) propongono livelli di assunzione compresi tra i 25-150 meq/die di sodio, quindi massimo 3,5 g al giorno.

La limitazione dell’uso del sale può essere compensata, per non rinunciare al gusto, da un maggior uso di spezie naturali (come peperoncino, pepe, curry, noce moscata, zenzero, cannella, cardamomo, cumino, coriandolo) e di erbe aromatiche (basilico, origano aglio, porro, cipolla, prezzemolo, maggiorana, timo, rosmarino, salvia, menta, finocchio, sedano).

Leggi tutto