Le Odi

LE ODI

20190823_121610

LE ODI

A cura di Ludovico Anastasi

PAGINA 24 ORE

E quando capiamo che fuggire da noi stessi e’ l’ultimo riparo per ricostruirci l’universo, fatalmente siamo gia’ sull’orlo dell’abisso. Cio’ che doveva essere e non e’ stato ha un suo lamento, un continuo battere di nocche al castello chiuso. E in piena estate mi ritrovo a dormire col copriletto.

20190823_121610

ALL’ALBA

E all’alba il mio pieno sorriso sorprese gli Dei confabulanti su ogni destino. Tirarono a sorte pattuendo col diavolo il mio cedimento durante l’occaso. E piu’ non sorrido. Ogni tanto starnazzo.

COMPIETA

Breve, curvilinea rosea nuvola estiva nell’ora del sole che cala dietro i monti dell’Etna, dei morti recita l’immane fatica...

Leggi tutto

LE ODI

PhotoEditor_20190820_100158275

Le Odi

A cura di Ludovico Anastasi

 

PhotoEditor_20190820_100158275

Leggi tutto

LE ODI

PhotoEditor_20190819_201643176

Le Odi

A cura di Ludovico Anastasi

CONTINUUM

E colloco la vita nella lucidata delle scarpe, piccola parata attorno alle mie cose stanche, recidive colpe, la mattanza delle passioni allattate al seno delle stelle.

IN CADUTA

E mi tolgono cosi’ tanta energia nel punto chiave della memoria da farmi zattera sperduta, smisurata ciclicita’ della storia che non si diede pena a darmi identita’ imprecisa, enigma fra gli enigmi, anima che andrebbe ridiscussa nella catabasi di questa universale pantomima.

PhotoEditor_20190819_201643176
ANABASI

Ristagnante memoria mi diventa azzurrina, mare in calma al sole splendente d’agosto. Si sopporta questo tanto di afa che’ nessuna gioia e’ trinitariamente perfetta. S’insinua l’oscuro ricordo che quasi tutto rabbuia. E nel quasi s’inarca salvezza.

VITE

Forte l’ammanco d’entusiasmo per dar ...

Leggi tutto

LE ODI

PhotoEditor_20190806_102820158

LE ODI
A cura di Ludovico Anastasi

ARDITEZZE

E ci vuole audacia a scrivere d’amore, parola pura che si faccia rosa vermiglia in mano ferma, fissata su foglio bianco la definitiva stesura in forma alata, pezzo raro di poeta sulla via della seta.

PhotoEditor_20190806_102820158

FILI D’ERBA

E vi sono fili d’erba che durano attimi come gli scatti di un gatto all’abbaiar del cane. Io sapevo delle mie ali e non le ho usate sciupando voli. La noia non porta buoni frutti. Il guardare in orizzontale mi ha fatto amare i bestemmiatori, le loro vite precarie, la fronte alta nello sputare insulti. Un certo amico mi disse: cosi’ ti perdi! Lui pregava per i suoi morti tra i quali la moglie. Onore ai sofferenti. A me il bestiale travaglio di capire dove risiedono gli ipocriti.

AL DUNQUE

E dopo aver spupazzato, compiuto il rito del pane...

Leggi tutto

LE ODI: ANIMA SCONFITTA

PhotoEditor_20190806_102820158

LE ODI
A cura di Ludovico Anastasi

ANIMA SCONFITTA

E a volte la tregua prepara una battaglia ancor piu’ dura, di presentimenti laceranti l’anima coi suoi frutti che mai saranno buoni per quanto mi riguarda, albero offeso in cerca di impossibile rivincita contro un Dio a mia immagine e somiglianza che mi trancio’ di netto la radice dalla linfa buona. E sempre piu’ mi si scolora l’illusione di vincere la guerra gia’ perduta. Mi conviene sotterrar la lama e la brama di una rabbia che nulla cederebbe a sconfinata nostalgia.

PhotoEditor_20190806_102820158

RESIDUO DI TEMPO

E credo io abbia un residuo di tempo. Cosi’ piccolo il gomitolo, come faccio a filare d’amore e d’accordo con l’Eterno? In posizione fetale mi accuccio e la risposta rimando. Per carita’, non tocchi a me stesso il giudizio.

ACIREALE

E del silenzio amo il t...

Leggi tutto