Curiosità

Il Castello del Belvedere di Fiumedinisi

IMG-20170504-WA0007

Diario di un viaggiatore

A cura di Anna Pennisi

Foto di Gaetano Scarcella

IMG-20170504-WA0008

IMG-20170504-WA0007

“Voglio vedere un castello!”, “andiamo!”.
Può cominciare così una magica avventura. Cosa mi serve? Scarpe comode, zainetto, acqua. E poi? Niente, voglia di evasione. Ed allora fai finta di essere un turista straniero e ti immergi in una delle bellezze della Sicilia. Si, lo sappiamo, di bellezze ce ne sono tante, in Sicilia. Si, sappiamo benissimo che potremmo vivere solo di questo, in Sicilia. Si, sappiamo benissimo che la nostra è una terra ricca di contraddizioni, la Sicilia. Ma tralasciamo questi punti oggi. Occupiamoci di noi.
Immergersi nella bellezza vuol dire camminare dentro se stessi. Ad ogni pietra sfiorata, ad ogni piccola vetta conquistata entriamo dentro il nostro animo.
Il Castello del Belv...

Leggi tutto

FIORI D’ARANCIO, RICORDI DI NOZZE

img-20160917-wa0021

flowers_larger

AGLI AMICI SPOSI

SALVO CAVALLARO E CLARA RUSSO

Per loro gentile concessione,

dono di Nuove Edizioni Bohemien

 

Foto di Giusy Pagano

img-20160917-wa0043

img-20160917-wa0018

img-20160917-wa0019

img-20160917-wa0026

img-20160917-wa0021

img-20160917-wa0025

img-20160917-wa0029

img-20160917-wa0033

img-20160917-wa0044

img-20160917-wa0045

img-20160917-wa0042

img-20160917-wa0038

4seasons_larger

Con i migliori auguri!

 

 

 

 

Leggi tutto

POESIA D’IRLANDA

received_10209091353228758

received_10209091353228758

Diario di viaggio: frammenti d’Irlanda

A cura di Simona Ippolito

La chiamano isola smeraldo per la sua incontaminata natura, per l’ampiezza e la purezza del verde mozzafiato. E’ una terra in cui le nuvole non smuovono gli animi, nella quale la gente non si lascia condizionate dal tempo atmosferico perché l’atmosfera stessa, l’allegria, la fiducia degli uomini, sovrasta qualunque cielo, e quello stesso cielo dopo un temporale può regalarti tramonti formidabili. Sono le terre incontaminate delle foreste, delle scogliere a picco sull’oceano, dei laghi e delle brughiere che svelano all’uomo quanto esso sia soltanto persuaso di poter gestire la natura, ma essa vince, vince sempre…e ci domina...

Leggi tutto

DAL DIARIO DI UN VIAGGIATORE: LA REGGIA DI CASERTA

6

Diario di un Viaggiatore…

A cura di Gabriella Puleo

1Il palazzo reale di Caserta fu voluto dal re di Napoli Carlo di Borbone che, volle realizzare una reggia magnifica, tale da poter reggere il confronto con la reggia di Versailles.

Il sovrano scelse Caserta come luogo, perché considerato più sicuro rispetto a Napoli, affidando l’incarico all’architetto Luigi Vanvitelli che giunse a Caserta nel 1751, iniziando subito la progettazione dell’opera commissionatagli. Il 20 gennaio 1752, genetliaco del re, nel corso di una solenne cerimonia fu posta la prima pietra. L’anno successivo si diede l’avvio anche ai lavori del parco che, nel 1759, subirono un arresto per il trasferimento a Madrid del re che,  salito al trono di Spagna, lasciò definitivamente Napoli.

I successivi sovrani, G...

Leggi tutto

DAL DIARIO DI UN VIAGGIATORE: PALERMO E LA BARONESSA DI CARINI

Diario di un Viaggiatore…

A cura di Gabriella Puleo

PALERMO

cattedrale-2

Palermo, capoluogo dell’omonima provincia e della regione Autonoma Siciliana è il quinto comune italiano per popolazione dopo Roma, Milano, Napoli e Torino.

La città è nota per la sua millenaria storia, la sua cultura, l’arte, la gastronomia, e punto di incontro di diverse culture che si sono succedute durante il corso dei secoli. Fondata dai fenici intorno al 734 a.c. con il nome di Zyz, che in lingua fenicia significa fiore, è stata nei secoli nodo fondamentale di cultura e commercio fra Occidente e Oriente. Panormos era il suo nome greco che significa “tutto–porto” perché i due fiumi che la circondavano (il Kemonia e il Papireto) creavano un enorme approdo naturale...

Leggi tutto