Cronaca di un’epoca

NON SOLO CARRI DI CARNEVALE … NELLA CATANIA DELL’800

Cronaca di un’epoca – Nuove Edizioni Bohémien – Edizione Speciale – Marzo 2014

A cura di Graziella Graziano

Il palco della musica alla Villa Bellini di Catania

Il palco della musica alla Villa Bellini di Catania

Spulciando la “Cronaca” di Cristoadoro ci si rende conto che il Carro  era solo un momento del Carnevale catanese di fine ottocento. Infatti il grosso della popolazione  era coinvolto nei Veglioni e nei balli che si tenevano sia in piazza che nei teatri.

I gestori dei teatri catanesi, il Comunale, il Nazionale, il Castagnola, l’Arena Pacini,  il Massimo Bellini, tolte le sedie e le poltroncine dalla platea, addobbata la sala con luminarie e festoni, allestivano i veglioni con grande concorso di popolo, anche  in maschera, allettato dai premi che venivano messi in palio dietro il contributo di una modesta somma...

Leggi tutto

I CARRI DI CARNEVALE NELL’800 A CATANIA

Memorie: Cronaca di un’epoca – Nuove Edizioni Bohémien – Edizione Specile – Marzo 2014

A cura di Graziella Graziano

imagesL’aria carnascialesca che anima questi giorni molte città, prima fra tutte Acireale, con la sontuosità dei carri e delle maschere,  mi ha fatto venire in mente la semplicità e la modestia con cui venivano allestiti alla fine dell’800 i Carri di Carnevale a Catania, per rallegrare e divertire la popolazione.

Vediamo come Cristoadoro  nella sua “Cronaca” ci racconta alcuni allestimenti di Carri di Carnevale:

Domenica 23 febbraio 1879

Si apparecchiava sin dal mattino il cosidetto Carro di Carnevale dentro l’atrio del Palazzo Reburdone eseguito dall’apparatore Francesco Tomaselli...

Leggi tutto

I CATANESI E GARIBALDI

“Alla notizia della sua morte, si chiusero le scuole, Università, …..   si sospesero i lavori cominciati  …..   si chiusero a metà i portoni del palazzo di città, Università, portoni particolari e botteghe di negozi lungo le vie di centro.”

giuseppe_garibaldi_colori1Vorrei iniziare ricordando  attraverso le parole di Antonino Cristoadoro, cronista catanese dell’800,  le manifestazioni verificatesi a Catania  nel 1882 a marzo  in occasione  del  passaggio di Giuseppe Garibaldi  ed a Giugno  all’annuncio della sua morte.

E’ il 27 marzo 1882, viene diffusa la notizia che Garibaldi sta per arrivare  a Catania, diretto a Palermo per le celebrazione dei Vespri Siciliani. Si fermerà solo alcune ore alla stazione, in quanto  le sue condizioni di salute non gli permettono di scendere  ..Alle 9 a.m...

Leggi tutto

I viaggiatori nella Sicilia del ‘700

A cura di Graziella Graziano

“Al fondaco, sopra Bronte, pranzammo nella scuderia, secondo l’uso del paese, in compagnia dei cavalli, delle mule, dei maiali, delle galline e dei cani, proprio un’arca di Noè. Ci si troverebbe davvero male in simili locande se non si avesse cura di portare con sé qualche provvista.”

Sfogliando qualche giorno fa un libro sulla storia postale in Sicilia, ho letto con curiosità la descrizione dei disagi che dovevano affrontare i corrieri per  smistare la corrispondenza.

Etna

Etna

Questa curiosità mi ha portato a passare dai  disagi affrontati dal corriere postale a quelli di un  viaggiatore tout court.

Interessante a questo scopo è l’opera in 4 volumi dell’Abate Saint-Non “Viaggio pittoresco ovvero descrizione dei Regni di Napoli e di Sicilia”, pubb...

Leggi tutto

CATANIA ED I GIOVANI ARTISTI NELL’800

“Ai giovani non venivano offerti solo  contributi in denaro, ma veniva data loro la possibilità di esibirsi presso i Circoli, i saloni delle case patrizie, i teatri o la sala Comunale di Catania.”

F.P.Frontini

F.P.Frontini

Continuando a spulciare le pagine della “Cronaca” di Cristoadoro ho trovato molte notizie, ma ne citerò solo alcune, relative ad iniziative  delle Autorità o di semplici cittadini per aiutare  giovani artisti catanesi a perfezionare gli studi.  Nell’ottobre del 1878 c’è una disposizione del Consiglio Comunale di prolungare “il mantenimento di altri secondi tre anni a Salvatore Malerba Gambino per lo studio della musica in Napoli nello stipendio di £ 3 al giorno”,  che verrà  rinnovata nel 1881, mentre nel 1883 gli sarà  accordato un  contributo di 1500 lire  ...

Leggi tutto