La donna nella storia

SAFFO, SCOPERTE DUE NUOVE POESIE SU UN FRAMMENTO DI PAPIRO.

Viaggio attraverso le celebrità femminili nei secoli – Nuove Edizioni Bohémien

Edizione Speciale Marzo 2014

A cura di R.B.

saffo

La figura di Saffo dimostra ancora una volta che i sentimenti e i moti dell’anima, da sempre, sono stati i principi ispiratori dell’arte, della scrittura e della poesia.

 

Un frammento di papiro, contenente due poesie, risalente al III secolo e donato misteriosamente da un “anonimo collezionista” allo studioso Dirk Obbink, dell’ Università di Oxford, ci riporta indietro nell’Antica Grecia e con maggiore precisione sull’isola di Lesbo, dove a cavallo tra il VII ed il VI secolo a.C., visse Saffo,  poetessa greca.

La sua vita si svolse a Mitilene, la citta’ piu’ importante dell’isola e, contrariamente al suo compatriota e contemporaneo Alceo, Saffo nelle sue odi ...

Leggi tutto

GINEVRA DI CAMELLARD

Viaggio attraverso le celebrità femminili nei secoli – Nuove Edizioni Bohémien

Edizione Speciale – Marzo 2014

A cura di R.B. 

ginevra 1Una diffusa tradizione scolastica ci ha tramandato il nome della moglie di re Artù, come Ginevra di Cameliard. Ma a voler sbirciare con un po’d’’attenzione nelle varie fonti, notiamo che non vi è alcuna concordia tra gli storici medievali sul suo vero nome e sulla sua famiglia d’’origine. In Cornovaglia, infatti, il suo nome risulta Jenefer, nel Galles addirittura Gwenhwyfar, nel resto della Bretagna appare, a volte, (oltre che Ginevra, ovviamente ) come Guinevere o Gunevere e in Francia, abbiamo il più dolce Geneviève...

Leggi tutto

GIOVANNA D’ARCO, PATRONA DI FRANCIA

Viaggio attraverso le celebrità femminili nei secoli – Nuove Edizioni Bohémien – Gennaio 2014

A cura di Giuseppe Vecchio

imagesRitta sul suo cavallo bianco, con un’armatura coperta anch’essa da un mantello bianco, Giovanna D’Arco (Jeanne d’Arc) marciava lungo le strade della Francia, alla testa di un’armata sempre più vittoriosa sugli Inglesi e ovunque acclamata dal popolo che la chiamava la Pulzella (vergine). In mano teneva sempre uno stendardo bianco, trapuntato di fiordalisi, con al centro il nome di Gesù e di Maria.

 Giovanna-darco1

E’ questo il ritratto di quella che è divenuta l’eroina per eccellenza della Francia, anzi la sua santa protettrice, dopo la sua canonizzazione, avvenuta nel 1920, sotto il pontificato di Benedetto XV, e la beatificazione sotto Pio X nel 1909...

Leggi tutto

IIDEGARDA DI BINGEN, DONNA E SANTA “A FUROR DI POPOLO”

A cura di Giuseppe Vecchio

“Il 10 Maggio di quest’anno l’attuale pontefice Benedetto XVI ha deciso di proclamarla santa, estendendone il culto liturgico alla Chiesa universale, tramite una canonizzazione equipollente.”

Ildegarda di Bingen

Ildegarda di Bingen

“Dinanzi agli occhi nella visione mistica ho chiaro che ti comporti come un bambino, anzi come un pazzo: Sta’attento a comportarti in modo che la  grazia di Dio non si allontani da te!” Queste parole, tratte da un’epistola a Federico Barbarossa, decisamente poco lusinghiere, sono state indirizzate all’imperatore del Sacro Romano Impero, colui che sedò la rivolta dei comuni lombardi, facendo radere al suolo la città di Milano...

Leggi tutto

MARGHERITA DI SAVOIA, PRIMA REGINA D’ITALIA

“In occasione della visita a Napoli con il marito Umberto I, ebbe occasione di mangiare in un ristorante partenopeo un cosciotto di pollo, portandoselo alla bocca con le mani. Per tale motivo, il popolo formulò il celebre detto: “Anche la regina Margherita mangia il pollo con le dita”.

viaggio1La pizza Margherita è uno dei simboli che più ci rendono orgogliosi di essere italiani, e che meglio caratterizzano la nostra identità nazionale. Il nome deriva dalla regina Margherita, alla quale fu dedicata questa specialità napoletana, quando giunse nella città campana...

Leggi tutto