Memorie

Utopie per Catania, Alessandro Vucetich un ingegnere immigrato

Memorie

A cura di Rosangela Antonella Spina

Editoriale Agorà 2015

 

Copertina Vucetich bisQuesto lavoro è la storia di Alessandro Vucetich ingegnere a catania, ma potrebbe avere un altro sottotitolo: “Dal Sacrario del Monastero dei Benedettini alle arterie sotterranee di Catania”. Una parabola che mostra il breve, ma intenso e variegato percorso dell’ingegnere Alessandro Vucetich nella città etnea. Un percorso che si distribuisce dall’antico all’avveniristico. Abbiamo reperito, in effetti, alcuni materiali, tra cui uno scritto conservato da Antonino Leonardi, la pubblicazione inerente alle Arterie sotterranee di Catania scritta da Vucetich nel 1926, che qui è riproposta in appendice...

Leggi tutto

Sacheverell Sitwell e la città barocca nel Novecento

Memorie: Impressioni di un viaggiatore inglese in Sud Italia e Sicilia

A cura di Rosangela Antonella Spina

(Editoriale Agorà 2014)

Copertina Spina 2.pmd

Il barocco dell’Italia meridionale ‘si esprime in tutta la sua ricchezza, con una profusione di immaginazione sfrenata, tronfia, quasi barbara, fuori da ogni controllo, come la natura stessa il barocco è fantastico, imprevisto, vario e grottesco, dal genio esuberante,  e con manifestazioni che peccano di ostentazione, di pittoricismo chiaroscurale’: frasi e termini come in questo collage sono riconducibili a tutta l’ampia casistica di studi sul barocco che ha attraversato il XX secolo...

Leggi tutto

IN RICORDO DI CESARE SEGRE, STUDIOSO DI SEMIOLOGIA E ESEGETA DEL FENOMENO STRUTTURALISTA

Memorie – Recensioni ed Eventi – Nuove Edizioni Bohémien – Maggio 2014

A cura di Dario Stazzone

2Se non si è mai preparati alla scomparsa dei propri affetti, se la morte è sempre un’inesorabile separazione non è meno doloroso il venir meno di un intellettuale, di un filologo e di un teorico che la lunga frequenza di studio ci ha reso amico. Questo pensavo il 16 marzo quando giungeva la notizia della morte di Cesare Segre. I suoi saggi hanno accompagnato il mio percorso di formazione universitaria e rimangono imprescindibili strumenti per chi si dedichi agli studi letterari.

    L’acribia dello studioso affondava le radici in una storia familiare improntata all’eccellenza intellettuale ma segnata dalle traversie imposte dalle leggi raziali: Segre fece da aiutante dello zio Santorre Deb...

Leggi tutto

SAFFO, SCOPERTE DUE NUOVE POESIE SU UN FRAMMENTO DI PAPIRO.

Viaggio attraverso le celebrità femminili nei secoli – Nuove Edizioni Bohémien

Edizione Speciale Marzo 2014

A cura di R.B.

saffo

La figura di Saffo dimostra ancora una volta che i sentimenti e i moti dell’anima, da sempre, sono stati i principi ispiratori dell’arte, della scrittura e della poesia.

 

Un frammento di papiro, contenente due poesie, risalente al III secolo e donato misteriosamente da un “anonimo collezionista” allo studioso Dirk Obbink, dell’ Università di Oxford, ci riporta indietro nell’Antica Grecia e con maggiore precisione sull’isola di Lesbo, dove a cavallo tra il VII ed il VI secolo a.C., visse Saffo,  poetessa greca.

La sua vita si svolse a Mitilene, la citta’ piu’ importante dell’isola e, contrariamente al suo compatriota e contemporaneo Alceo, Saffo nelle sue odi ...

Leggi tutto

GINEVRA DI CAMELLARD

Viaggio attraverso le celebrità femminili nei secoli – Nuove Edizioni Bohémien

Edizione Speciale – Marzo 2014

A cura di R.B. 

ginevra 1Una diffusa tradizione scolastica ci ha tramandato il nome della moglie di re Artù, come Ginevra di Cameliard. Ma a voler sbirciare con un po’d’’attenzione nelle varie fonti, notiamo che non vi è alcuna concordia tra gli storici medievali sul suo vero nome e sulla sua famiglia d’’origine. In Cornovaglia, infatti, il suo nome risulta Jenefer, nel Galles addirittura Gwenhwyfar, nel resto della Bretagna appare, a volte, (oltre che Ginevra, ovviamente ) come Guinevere o Gunevere e in Francia, abbiamo il più dolce Geneviève...

Leggi tutto