Memorie di un personaggio

Un acese da ricordare: il filosofo e pedagogista Gino Ferretti

Gino Ferretti

Memorie di un personaggio
A cura di Giovanni Vecchio

Tanti si chiedono chi sia quel Gino Ferretti, al quale è intitolato il plesso scolastico di Piazza San Francesco di Acireale, già sede del IV circolo didattico, ora inserito nell’Istituto Comprensivo
“Galileo Galilei”.

Gino Ferretti

Gino Ferretti

Nel 2010, in occasione del 130° anniversario della nascita (30 marzo 1880) mi feci promotore della collocazione nell’allora sala dela presidenza di una grande foto del Ferretti e fu l’occasione propizia per ricordarlo. Gino (Giuseppe Luigi) Ferretti fu filosofo e pedagogista. Era nato ad Acireale da padre e madre insegnanti; si trasferì a Firenze all’età di quattordici anni, dopo la perdita della madre, e, dopo un breve ritorno in Sicilia, si spostò a Roma, dove abbandonò gli studi
di legge e si de...

Leggi tutto

ANITA GARIBALDI

Anita Garibaldi

Memorie di un personaggio

A cura di Giovanni Vecchio

Leggi tutto

“L’altra faccia” di Domenico Tempio: il poema postumo La Caristia

Domenico Tempio La Carestia

Memorie di un personaggio
A cura di Giovanni Vecchio

“L’altra faccia” di Domenico Tempio: il poema postumo La Caristia

172 anni fa veniva pubblicato postumo, a cura di Vincenzo Percolla, il poema in lingua siciliana (nella sua parlata catanese) La Caristia di Domenico Tempio (nato a Catania il 22 agosto 1750 ed ivi morto il 4 febbraio 1821), più noto per le sue poesie erotiche, che gli procurarono un lungo ostracismo degli “addetti ai lavori”, nonostante il successo popolare.Una prima copia delle poesie di Domenico Tempio si trova presso la Biblioteca dell’Università di Ginevra, dove probabilmente qualche illuminato dell’epoca la portò per sottrarla all’Indice ed evitare la persecuzione dell’autore...

Leggi tutto

Gesualdo Bufalino “Vivi una ragna di parole…” “La vita non sempre fa male…”

received_1077300186042506
Maria Cristina Torrisi Editore e Direttore di Nuove Edizioni Bohémien

Maria Cristina Torrisi
Editore e Direttore di Nuove Edizioni Bohémien

Memorie di un personaggio
A cura di Rosalda Schillaci

(Approfondimento dell’articolo sul numero dell’Edizione 2020 dell’Unicum – lo Speciale di Natale – in uscita online l’8 dicembre 2020)

Gesualdo Bufalino (Comiso, 15 novembre 1920 – Vittoria, 14 giugno 1996) è uno scrittore da sfumature semantiche, esuberanti e barocche, che lo collocano tra i grandi della letteratura del Novecento Italiano accanto a Landolfi, Gadda e Manganelli. Una numinosa presenza: virtù di una via lessicale e sintattica, ora per creare, ora per straniare, in un curatissimo ritmo, nella sontuosa prosa infittita da versi nascosti, lussuose sprezzature di memorie letterarie. […]
Ha vinto in prestigiosi agoni letterari, tra i...

Leggi tutto

I VOLTI NEI DIPINTI DI GIUSEPPE FAVA

fava-quadri-2

MEMORIE DI UN PERSONAGGIO/ARTE

A cura di  Antonino Leotta

 

Sabato 7 gennaio 1984 c’era in programma al Teatro Stabile di Catania la commedia “Pensaci Giacomino” di Luigi Pirandello.  Dopo tanti anni di abbonamento  avevamo raggiunto   -con mia moglie-  l’assegnazione del posto in terza fila, nella serata del primo sabato di ogni recita in cartellone. Prima dello spettacolo un membro del Consiglio di Amministrazione si presentò sulla ribalta e accennò all’omicidio di Giuseppe Fava che era avvenuto, a pochi metri dal Teatro, due sere prima. Il giornalista, drammaturgo e scrittore si stava recando ad assistere alla recita della nipotina nella commedia “Pensaci Giacomino” di Luigi Pirandello...

Leggi tutto